Storia della paura. Gli inconfessabili retropensieri collettivi dell'

Storia della paura. Gli inconfessabili retropensieri collettivi dell'
prezzo
18,00 €
spese di spedizione: non inserita

venditore prezzo spedizione totale
Feltrinelli IT 18,00 € non inserita 18,00 € vai sul sito del venditore

Storia della paura. Gli inconfessabili retropensieri collettivi dell'

confronta con altri 6 prodotti

descrizione

Storia della paura. Gli inconfessabili retropensieri collettivi dell'Occidente, libro di Pierfranco Pellizzetti, edito da Mimesis. Seguendo una via mediana tra ermeneutica del sospetto e archeologia del pensiero politico, l'indagine sulle paure oscurate del Potere nell'attuale fase del Moderno (del popolo, delle donne, dell'altro, del diverso e del contagio) diventa spia dei rapporti di forza e delle poste in gioco. La paura - già analizzata quale stato d'animo dell'uomo medievale (Le Goff, Delumeu) o depressione odierna da precarizzazione (Bauman, Augé) - svela le contraddizioni di una civiltà sorta da rivoluzioni democratiche, che ha finito per sostituire le aristocrazie dell'Antico Regime con le plutocrazie del denaro: la Plutodemocrazia, altamente instabile e oggi a rischio impazzimento. L'Occidente, Giano bifronte smascherato, si trova innanzi a un bivio estremo: scegliere il volto illuminato dalla benevolenza e dal cosmopolitismo oppure l'oscurantismo della possessività bellicosa.

id:9788857525068

altri prodotti simili: Storia della paura. G…Gli specchi della pau…Gli italiani dell'inv…Gli Occhi Freddi dell…Gli inchiostri nella …Storia di uno che and…Gli architetti di Zev…Storia di F. Ozanam. …Il contributo della t…Persone finte. Parado…Gli animali nella sto…È Gramsci, ragazzi. B…Fare storia con gli E…Paura della PauraL' Isola della Paurastoria della cristolo…

Questo sito usa solo cookie tecnici, per maggiori dettagli vedi le condizioni del servizio
ok, ho letto ed accetto le condizioni del servizio